I verbi tedeschi

Il verbo è una parola che viene usata nel discorso principale per esprimere un’opinione o un’azione. Il verbo può essere all’infinito. Quando è coniugato, il più delle volte un finale è attaccato al gambo del verbo. Il gambo del verbo è la radice del verbo, una parte che non cambia.

In tedesco, i verbi possono essere transitivi o intransitivi. È importante conoscere la differenza tra i due: i verbi transitivi possono essere seguiti da un complemento oggetto diretto, mentre i verbi intransitivi non possono.

Alcuni verbi sono riflessivi. Sono accompagnati da un pronome riflessivo che rappresenta la stessa persona del soggetto, per esempio:

setzen: Ich setze mich (mi siedo)

Infine, alcuni verbi sono impersonali. Sono coniugati solo in terza persona di singolare. L’esempio migliore è, come in inglese, il verbo regnen (piovere) che cede al presente:

regnen: Es regnet (piove)

Tre categorie di verbi in tedesco

In tedesco possiamo distinguere 3 diverse categorie di verbi: verbi deboli (o regolari), verbi forti (o irregolari) e verbi misti che condividono le caratteristiche delle prime due categorie.

I verbi deboli non sono un problema una volta che le terminazioni sono note. I verbi forti devono essere memorizzati per conoscere le irregolarità.